TROVA LE OFFERTE MIGLIORI PER LA TUA PROSSIMA VACANZA A CAORLE


Arrivo
Partenza
Adulti
Bambini


Invia una richiesta a tutte le strutture della categoria scelta


Arrivo
Partenza
Categoria

News / Eventi Caorle



03/03/2006 - Soddisfazione per la parziale esenzione dall'ecotassa

"È una decisione che premia gli sforzi dell'amministrazione comunale e dei cittadini di Caorle". Così ha commentato l'assessore all'ambiente Vanni Ferro la recente delibera della Regione con la quale Caorle viene inserita tra i comuni che potranno godere di una parziale esenzione dall'ecotassa. Con l'avvenuta pubblicazione sul bollettino ufficiale della Regione del provvedimento, il comune di Caorle è stato inserito, grazie al superamento della quota di raccolta differenziata dei rifiuti imposta dalla normativa, nella terza fascia di pagamento (le altre due comportano rispettivamente il pagamento totale e del 65 per cento dell'ecotassa) che comporta un esborso pari al 30 per cento del totale del tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi urbani. La percentuale di raccolta differenziata dello scorso anno dovrebbe attestarsi attorno al 27 per cento: un dato sicuramente migliorabile ma che fa ben sperare per il futuro. Il risultato è frutto anche di un adeguamento normativo da parte della Regione che ha modificato la quantità di raccolta differenziata dei rifiuti richiesta alle località balneari per il raggiungimento dello sgravio fiscale. "Questo positivo riscontro - ha continuato Ferro - permetterà all'amministrazione comunale di risparmiare il 70 per cento sull'ecotassa e rappresenta un'ulteriore conferma che la strada intrapresa con la raccolta porta a porta del vetro, della plastica e delle lattine, con le campagne informative e con la prossima realizzazione dell'ecocentro è quella giusta. Vogliamo continuare su questa strada allo scopo di raggiungere la percentuale differenziata necessaria all'esenzione totale dell'ecotassa".


- NEWS

Cerca News a Caorle:


Ricerca per data:

Dal Al

Oppure per testo:

Testo