TROVA LE OFFERTE MIGLIORI PER LA TUA PROSSIMA VACANZA A CAORLE


Arrivo
Partenza
Adulti
Bambini


Invia una richiesta a tutte le strutture della categoria scelta


Arrivo
Partenza
Categoria

News / Eventi Caorle



SI INAUGURA IL DISTRETTO SOCIO SANITARIO

Si inaugura domenica 11 aprile 2010, alle ore 11.00, la nuova struttura adibita a distretto socio sanitario del litorale in Caorle. Alla cerimonia saranno presenti, oltre al Sindaco di Caorle Marco Sarto e al Direttore Generale dell'ULSS 10 Paolo Stocco, politici e amministratori del Veneto. "Siamo lieti di poter inaugurare la nuova struttura sanitaria della nostra città ?ha affermato il Sindaco di Caorle Marco Sarto?. Si tratta di un edificio importante che, sul percorso amministrativo pianificato da questa Amministrazione comunale, rappresenta ancora un passo in avanti nel miglioramento delle qualità della vita dei nostri concittadini. Questa è una delle tre cerimonie di inaugurazione impor tanti programmate a breve a Caorle, insieme alla riapertura della sede storica del municipio di via Roma, completamente restaurata e ristrutturata e l'apertura ufficiale dell'Ex Scuola Bafile, già funzionante in alcune parti dallo scorso anno. Sono inaugurazioni di grande valore sociale, che definiscono in modo preciso e definitivo il lavoro svolto dall'Amministrazione comunale da me presieduta in questi anni. Il completamento dei lavori, e quindi l'aspetto esteriore e la funzionalità degli edifici danno il giusto risalto a queste opere che in fase di edificazione sono state, da alcuni, ingiustamente criticate. Oggi queste strutture sono aperte ai cittadini e per noi amministratori questo è un momento di grande soddisfazione". "Il nuovo distretto del litorale corona il proficuo rapporto di collaborazione tra ULSS e Comune di Caorle -dichiara il direttore generale dell'ULSS10, Paolo Stocco-. Questa struttura era attesa da anni, ora avremo finalmente non solo nuovi uffici ma un punto di primo intervento all'altezza dell'offerta turistica. Un miglior servizio di assistenza socio-sanitaria per gli ospiti di Caorle e per i residenti. Nella redazione del progetto è stato curato tutto nei minimi dettagli, dagli spazi interni ai parcheggi per l'utenza". PROGETTAZIONE DELL?OPERA E COSTI E' stata affidata allo Studio Sanson & associati di Treviso. L'avvio delle fasi preliminari del progetto sono datate 2003 per concludersi a dicembre 2006 con l'approvazione del progetto esecutivo. L'opera è stata collocata nei pressi di altre attrezzature di interesse collettivo (scuole, casa di riposo, darsena, porto peschereccio). Il lotto di terreno su cui sorge l'edificio è compreso tra viale dei Tropici a sud, l'argine del Canale dell'Orologio ad est e nord, ed una strada di distribuzione delle residenze attigue alla Darsena, ad ovest. Il costo della struttura è stato fissato dal progetto esecutivo in euro 2.400.000,00 di cui euro 1.790.000,00 per lavori di progetto a base di gara, affidati nel maggio 2007 all'Impresa FEDRIGO s.p.a. di Trieste. Una successiva perizia per la realizzazione di migliorie emerse in corso d?opera ha portato l'importo dei lavori alla cifra finale di ? 1.680.828,27. Le funzioni Responsabile Unico del Procedimento sono state svolte dall'ing. Enzo Lazzarin, dirigente del Comune di Caorle, per le fasi di progettazione preliminare e definitiva e dall'ing. Peter Casagrande, responsabile del Servizio Tecnico dell'ULSS n° 10, per l'esecutivo e la realizzazione dell'opera. L'EDIFICIO E' progettato come un unico corpo di fabbrica con sviluppo di circa 50 ml e di larghezza intorno ai 13 ml, per una superficie coperta di circa 593mq ed altezza di tre piani di diversa superficie (piano terra 593mq, piano primo 457mq, piano secondo 161mq), con altezza massima del complesso pari a circa 13m. DISTRIBUZIONE DEGLI SPAZI La struttura è articolata su più aree funzionali per piano. AL PIANO TERRA Sono posti: l'ingresso principale, in posizione centrale e l'ingresso autoambulanze decentrato sul lato sinistro; gli altri ingressi di servizio sono retrostanti; c'è inoltre un connettivo verticale fatto da un vano scala ed un ascensore che porta ai vari piani; il Punto di Primo Soccorso, con ambulatorio di emergenza (avente caratteristiche tecnico-impiantistiche di sala operatoria da 23.8mq), un ambulatorio visita (16mq) ed astanteria (26,7mq), più servizi igienici, accettazione e stanza per il medico di guardia, per una superficie lorda di circa 295mq; il servizio di Continuità Assistenziale e di medicina turistica con tre ambulatori, le guardie mediche con accettazione dedicata (compresa la guardia medica turistica) e servizi annessi per una superficie lorda di circa 240mq. In questo spazio vi sono inoltre il punto prelievi e le attività amministrative del distretto (CUP, Cassa, Anagrafe sanitaria). AL 1° PIANO Sono posti: l'assistenza sanitaria territoriale con ambulatorio e servizi annessi; i locali per il personale; locali per l'Igiene pubblica; per una superficie lorda di circa 280mq. il 2° PIANO Ospita: gli uffici della sede direzionale; uffici per le attività amministrative del distretto; per una superficie lorda complessiva pari a 150mq. DETTAGLI ESTERNI - RISPARMIO ENERGETICO Sia all'interno che all'esterno del nuovo Distretto sanitario sono state adottate soluzioni per il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche, mentre all'esterno sono disponibili adeguati spazi per il parcheggio degli utenti. Finalizzato all'ottenimento di un sensibile risparmio energetico è stato installato un impianto a pannelli solari, posto sulla copertura della torre tecnica, a supporto della caldaia a condensazione, per la produzione di acqua calda sanitaria. Il Punto di Primo Soccorso è servito da un ponte radio dedicato per le comunicazioni di emerge nza, anche in assenza delle infrastrutture telefoniche esterne.


- NEWS

Cerca News a Caorle:


Ricerca per data:

Dal Al

Oppure per testo:

Testo