TROVA LE OFFERTE MIGLIORI PER LA TUA PROSSIMA VACANZA A CAORLE


Arrivo
Partenza
Adulti
Bambini


Invia una richiesta a tutte le strutture della categoria scelta


Arrivo
Partenza
Categoria

News / Eventi Caorle



22/06/2009 - Pazza idea Diener

All'ombra della Reggia le dichiarazioni rilasciate dall'ex Shan Foster stanno tenendo banco nelle ultime ore, con i tifosi che sono rimasti allibiti dalle assurde frasi pronunciate dal giocatore ad un quotidiano di Dallas. Purtroppo però Foster per trovare visibilità ha dimostrato di dover solo far ricorso alla fantasia, perché ovviamente negli Usa la sua fallimentare stagione nel Belpaese non è passata inosservata. Si sa però che la mamma dei cretini è sempre incinta, perciò crediamo che Foster debba oggi più che mai andare nel dimenticatoio di una città, di una tifoseria e di un palcoscenico intero come quello del basket italiano, anche se in città sono in molti ad auspicare un ritorno da avversario di Foster al PalaMaggioò, magari per salutarlo degnamente e per consegnargli direttamente quei fischi e quegli insulti che, civilmente, durante l'annata gli sono stati risparmiati. Archiviando quindi queste assurde dichiarazioni va detto che ieri pomeriggio è rientrato a Caserta Claudio Coldebella, che in questi giorni più volte ha avuto modo di incontrarsi in quel di Caorle con Sacripanti ed Oidoini. Il ds si tratterrà qualche giorno in città per iniziare a programmare insieme a Lubrano il precampionato. Il cellulare del ds continuerà però ad essere rovente perché, come è giusto che sia, giorno dopo giorno ci si avvicina ad un luglio che si annuncia rovente. Il presidente Caputo e Coldebella intanto stanno continuando a cercare una soluzione all'affare Michelori, ma la sensazione è che davvero si possa andare al muro contro muro. Il giocatore non ha alcuna voglia, nonostante le dichiarazioni di facciata, di ridursi l'ingaggio in maniera cospicua, mentre di contro Caputo sta perdendo la pazienza. L'apparentemente inevitabile braccio di ferro chissà però se porterà a qualcosa di buono, perché Michelori potrebbe essere, come lo è stato lo scorso anno, un valore aggiunto per la Juve ma a condizione che non sia anche un handicap in fase di costruzione del nuovo roster. Di questo ormai è convinto Caputo e tutti i suoi soci della Juve, ma probabilmente dovranno convincersene il buon Michelori e del suo procuratore. Per quel che concerne i nuovi innesti il già vociferato Drake Diener potrebbe davvero interessare alla Juve di Sacripanti. La guardia, a ragion veduta, piace ed anche tanto ed è quindi stata inserita nella classica lista della spesa. Di contro c'è però il fatto che Caserta non intende fare aste con nessuno e soprattutto non vuole attendere all'infinito le decisioni. Per questo probabilmente Diener, giocatore indiscutibilmente di prima fascia, potrebbe restare solo un'idea di mezza estate, cosìcome potrebbe diventarlo anche D'Ercole. L'ex Livorno e Udine negli ultimi giorni è stato un po' ovunque ed anche da noi già nominato primo acquisto virtuale della Juve, ma nelle ultime ore è diventata possibile anche la pista Sangarè, play che con Milano ha ancora un anno di contratto ma che di certo andrà via dalla città lombarda. Sacripanti in queste ore sta valutando le due ipotesi, sempre non trascurando il fatto che proprio il legame con l'Olimpia di Sangarè potrebbe allungare i tempi e, come risaputo e stradetto, ciò a Pezza delle Noci non è mai gradito. Infine sotto le plance tutto è ovviamente legato a Michelori, ma nella mente di Sacripanti c'è un sogno: Crosariol. Riuscire a portarlo in bianconero è però davvero una chimera, perché le ultime parlano di in rientro a tutti gli effetti nella Capitale dopo la bella stagione in Irpinia. La Pepsi dal suo punto di vista non può far altro che attendere e continuare a fare il suo mercato indipendentemente dai sogni e dagli obiettivi, consapevole che ad oggi Crosariol è solo un sogno e che le priorità, almeno per il momento, sono ben altre.


- NEWS

Cerca News a Caorle:


Ricerca per data:

Dal Al

Oppure per testo:

Testo