TROVA LE OFFERTE MIGLIORI PER LA TUA PROSSIMA VACANZA A CAORLE


Arrivo
Partenza
Adulti
Bambini


Invia una richiesta a tutte le strutture della categoria scelta


Arrivo
Partenza
Categoria

News / Eventi Caorle



16/03/2006 - Firmato l’accordo per scoprire i «furbi»

Si preannunciano tempi duri per coloro che approfittano di benefici finanziari erogati dagli enti pubblici senza averne pieno titolo. E’ stato firmato il protocollo d’intesa tra la giunta e la Guardia di finanza, rappresentata dal capitano Giovanni Marchione, che prevede un coordinamento dei controlli sulle posizioni reddittuali e patrimoniali delle famiglie soggette ai benefici di prestazioni sociali agevolate. La caccia al furbo di turno si allarga dunque a più ampie sfere, coinvolgendo quindi anche gli enti locali. «L’azione si è resa necessaria - spiegano i firmatari - per l’elevato impatto sociale che sta assumendo l’attività di controllo in materia di prestazioni sociali agevolate. Ciò avrà una duplice finalità: la tutela delle entrate erariali e la salvaguardia degli interessi finanziari del Comune di Caorle». Il protocollo prevede dunque l’attivazione di procedure di controllo a campione sulle posizioni patrimoniali dei soggetti beneficiati di prestazioni pubbliche agevolate. Sarà proprio il Comune di Caorle a fornire alla Guardia di finanza i nominativi dei beneficiari sui quali emergono fondati dubbi sulla veridicità della dichiarazione e, su richiesta, darà anche documentazione e assistenza al controllo predisposto. La finanza, da parte sua, effettuerà i controlli segnalati dal Comune con le procedure previste dalla legge e informerà l’amministrazione comunale delle eventuali violazioni di natura amministrativa e penale. In presenza di violazioni il Comune provvederà a bloccare le erogazioni non ancora concesse e al recupero di quelle già erogate.


- NEWS

Cerca News a Caorle:


Ricerca per data:

Dal Al

Oppure per testo:

Testo